Seguici:

Nicola Magrin

Illustratore

    Nato a Milano nel 1978. Ha realizzato tutte le copertine per l’opera di Primo Levi (Einaudi), di Paolo Cognetti (Einaudi), di Robert Macfarlane (Einaudi), e di Tiziano Terzani (Tea). Ha illustrato il libro di Folco Terzani Il Cane, il Lupo e Dio (Longanesi 2017). Nel 2018 il Centro Saint-Bénin di Aosta ospita la sua mostra personale La traccia del racconto curata da Daria Jorioz (catalogo Silvana Editoriale). Nel 2018 per la collana I grandi classici ha illustrato il libro di Jack London, Il richiamo della foresta, nella traduzione di Gianni Celati (Nuages). Nel 2019 illustra il libro di Federico Rampini, L’oceano di mezzo (Editori Laterza) e la favola scritta da Ester Armanino, Una balena va in montagna (Salani Editore). Nell’estate 2020 crea, da un’idea di Cristina Taverna, una serie di acquarelli per il libro Passi silenziosi nel bosco (Nuages) ispirati alla storia di Hugo Pratt Wheeling, che vengono avvicinati ai disegni di Pratt con progetto grafico di Guido Scarabottolo e accompagnati da una ballata di Marco Steiner. Nel 2021 esce con l’editore Salani il suo libro Altri voli con le nuvole. Nel 2022 esce Ancora poche lune, la risposta di Capo Seattle, di Cristina Taverna e Nicola Magrin, Nuages Edizioni. Nel marzo 2023 Palazzo Ferrero di Biella ospita la sua mostra personale Altri voli con le nuvole curata da Lorenza Salamon e Fabrizio Lava.

    Partecipa a:

    10:30 - 12:00
    Ripido Gallery

    6 Luglio - 31 Agosto

    Orari: martedì- sabato h 10.30-12.30 e 15.00 -18.00, domenica 10.30- 12.30